CHI SIAMO

Grazie alla volontà e alla sensibilità di alcuni amici, il 4 ottobre del 2016 è nata l’Associazione Socioculturale L’Abbraccio, presieduta da Moreno Conti.
L’obiettivo dell’Abbraccio è di creare un rete fra singoli, enti pubblici e altre associazioni con lo scopo di aiutare incondizionatamente le persone più deboli e bisognose. Raccolta fondi, convenzioni con esercizi commerciali, spettacoli e aste di beneficenza sono alcuni degli strumenti che l’Associazione ha messo in atto nel suo primo anno di vita contribuendo a regalare sorrisi fra piccoli e adulti. Grazie all’impegno profuso l’Abbraccio conta già più di 1300 soci e una trentina di partner convenzionati.
Una delle iniziative da subito messe in atto dall’Associazione L’Abbraccio è il progetto “Lamp, il lampione”. A partire dai racconti scritti da Massimiliano Tortoioli – uno dei soci fondatori – è stato realizzato uno spettacolo che ha coinvolto diverse scuole della provincia di Perugia per sensibilizzare piccoli e grandi sui temi dell’ambiente e dell’educazione civica. Il progetto ha avuto una eco così vasto che i soci dell’Abbraccio sono riusciti a inserirlo come attività ricreativa del reparto di oncoematologia pediatrica dell’Ospedale di Perugia coinvolgendo i piccoli pazienti in un laboratorio teatrale che contribuisce a rendere più umana la loro ospedalizzazione.
Molte altre iniziative dell’Associazione L’Abbraccio hanno avuto lo scopo di aiutare altre associazioni impegnate nel sociale, nel volontariato e nello sport come “Uno in più”, “La pietra scartata”, “ASD Deruta Roller”, “Pet’s sweet home” attraverso l’organizzazione di spettacoli, cene di beneficenza e camminate ecologiche.
Nel corso del suo cammino l’Associazione L’Abbraccio ha promosso anche iniziative culturali come la presentazione dei libri “Prime rime” di Ambra Cirenei, “Un nuovo inizio” di Marco Mencacci e del decimo libro di Massimiliano Tortoioli “La Formula del Tempo – la trilogia”. Inoltre l’Associazione si è fatta promotrice della band emergente “Audiosfera” organizzando gli spettacoli in cui il gruppo rock ha presentato il suo album d’esordio “Ogni cosa al suo posto”.
Sempre con un occhio al bene della comunità e del territorio l’Associazione si è battuta contro alcuni disservizi. Recentemente ha promosso una raccolta firme nella frazione perugina di Pila e zone limitrofe per impegnare le istituzioni a ripristinare uno sportello bancomat dopo la decisione di un’ istituto di credito di chiudere il proprio.
Non ultimo per importanza il progetto nato durante le partecipate riunioni dell’Associazione è “Abbraccia un anziano” il cui obiettivo è stato quello di raccogliere una somma di denaro per portare un gruppo di anziani della residenza protetta “Fontenuovo” di Perugia in vacanza al mare durante il mese di Giugno 2018.
Partito anche il progetto nella Direzione Didattica del Girasole che proporrà interventi di docenti, professionisti e genitori sul problema del bullismo e cyberbullismo che avrà durata 3 anni.
Si parlava da tempo della volontà di realizzare una area verde presso Pila , accanto alla bellissima chiesa di Pila, da pochissimo abbiamo incontrato il dott. Roberto Regnicoli (funzionario delle aree verdi del Comune di Perugia) ufficializzando la volontà di realizzare il nostro sogno: si tratta si un progetto che vede la realizzazione di un parco giochi inclusivo e un’area riservata agli amici a quattro zampe, riadattando l’area verde già esistente , piantando nuovi alberi e effettuando manutenzione su quelli già presenti. In ultimo nella nostra cronostoria l’incontro con l’avvocato Nicodemo Gentile penalista ed esperto in Diritto dell’Immigrazione che servirà per costruire nuovi ed interessanti percorsi.
Seguici sempre nel nostro sito per conoscere i nostri eventi e metti mi piace alla nostra pagina facebook, grazie